Cosa sono i corsi IeFP

Il sistema dei corsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) è gestito direttamente dalle Regioni e ha come obiettivo quello di fornire un ulteriore canale, in parallelo a quello dell’istruzione scolastica statale e paritaria, per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione e del diritto-dovere all’istruzione e alla formazione stabiliti dalla legge. Gli IeFP infatti sono pienamente all’interno del secondo ciclo di istruzione e i titoli rilasciati sono validi in tutto il territorio nazionale.

Possono iscriversi i ragazzi di età inferiore ai 18 anni in possesso del titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione. Altrimenti, giovani di età inferiore ai 18 anni che non hanno conseguito o non sono in grado di dimostrare di aver conseguito il titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione, purché vengano inseriti in un percorso finalizzato al conseguimento del titolo di licenza media in contemporanea con la frequenza del percorso di IeFP; la licenza media dovrà essere conseguita dal/dalla ragazzo/a nell’anno scolastico e formativo precedente a quello di ammissione all’esame di qualifica del percorso di IeFP. 

Le caratteristiche principali si possono riassumere nei seguenti punti:

  • Un profilo più spostato verso la pratica, tramite lezioni in laboratorio e stage obbligatori nelle aziende dal secondo anno di percorso. Questo viene svolto in parallelo a un’adeguata formazione culturale di base che viene svolta sia in aula che a distanza tramite Fad;
  • Flessibilità e personalizzazione della didattica da parte dei soggetti gestori. Devono essere garantite percentuali minime e massime di monte ore dedicato sia all’area delle competenze di base sia all’area delle competenze tecnico-professionali.

I percorsi triennali di IeFP hanno durata pari a 3.168 ore complessive, articolate in tre annualità della durata di 1056 ore ciascuna, secondo le seguenti modalità: 

  • 1184 ore di lezioni teoriche da dedicare sia alla formazione di base che alla formazione tecnico-professionale. Di queste, 30 ore sono destinate alle attività di accompagnamento (iniziale, in itinere e finale), di cui almeno 8 ore per le attività di accompagnamento individuale;
  • 1184 ore di attività laboratoriale, applicata sia alla formazione di base sia alla formazione tecnico-professionale in coerenza con la figura professionale di riferimento del progetto;
  • 800 ore di applicazione pratica da svolgere a partire dal secondo anno in stage presso imprese del territorio (localizzate nel Sistema Locale del Lavoro in cui si svolgono le attività formative o nei comuni limitrofi al SLL).

Al termine del percorso si tiene un esame finale che, se superato, ha lo scopo di rilasciare una qualifica di livello europeo di tipo 3QF, la quale ha plurimi sbocchi:

  • L’inserimento nel mercato del lavoro, in particolare nei settori legati al titolo raggiunto;
  • L’iscrizione a un percorso “quarta annualità” IeFP per perfezionare le competenze e ottenere un “diploma professionale” di quarto livello EQF;
  • Rientrare nel sistema scolastico, iscrivendosi al quarto anno di un istituto professionale, da lì volendo proseguire anche fino ai titoli successivi come quello universitario.

Cosa offrono i corsi IeFP di Formatica
In questo contesto, Formatica eroga istruzione triennale IeFP nelle regioni Toscana e Sardegna, con un’offerta di corsi diversa sia per tipologia che per territori provinciali interessati. I corsi sono finanziati dalle rispettive Regioni nell’ambito della propria programmazione annuale.
Tutti i percorsi hanno dei punti in comune:

  • Non si utilizzano libri di testo: a ogni allievo viene fornito un tablet in omaggio da utilizzare per seguire la didattica e avere a disposizione i materiali di studio. ll 5% della didattica viene svolta tramite formazione a distanza (Fad), dove l’uso del tablet facilita la possibilità di seguire le lezioni;
  • Non vengono dati compiti a casa, stimolando dunque i ragazzi a lezione, né ci sono interrogazioni;
  • Contatto diretto con il mondo del lavoro: parte del corpo docenti porta direttamente in classe l’esperienza delle imprese. Inoltre, nel programma, sono previste 400 ore di impresa simulata al primo anno (per iniziare a comprendere i meccanismi di un’azienda), 400 ore di stage in azienda al secondo e altrettante 400 nella terza annualità;
  • Vengono adottate metodologie innovative di apprendimento, in modo particolare quella della “gamification” mutuata dal mondo dei videogiochi, che permette di stimolare maggiormente lo studente in una sorta di “competizione non agonistica” a cui partecipa assieme ai propri compagni;
  • La presenza in classe, assieme al docente, di un tutor che segue i ragazzi in tutto il loro percorso, fornendo assistenza e sostegno anche oltre l’orario di lezione;
  • L’introduzione di attività a implementazione della didattica: escursioni o visite didattiche, laboratorio contro l’uso e l’abuso di alcol e sostanze stupefacenti, laboratorio sulla prevenzione del bullismo, lezioni sulla sessualità con “Eros e Psiche”;
  • Attività in collaborazione con importanti soggetti sul panorama nazionale come il CNR di Pisa per quanto riguarda il progetto Avatar e Libera contro le Mafie per lezioni di legalità e, in via facoltativa, partecipazione ai campi di lavoro e di impegno nei beni confiscati alla criminalità organizzata;
  • L’attivazione di laboratori Larsa, per il recupero e lo sviluppo degli apprendimenti con risposta personalizzata per i singoli studenti.

Come ci si iscrive a un corso IeFP
In Toscana ci si può preiscrivere tramite il portale per l’acquisizione delle iscrizioni (SIDI) del MIUR entro il 25 gennaio 2021 inserendo il codice meccanografico del corso di riferimento. Oltre tale termine c’è comunque modo, entro settembre 2021, di poter variare la propria preiscrizione e passare a uno dei corsi promossi da Formatica.
Il personale di Formatica Scarl è sempre a disposizione per aiutare i ragazzi e le loro famiglie a eseguire i corretti passaggi per portare a compimento le iscrizioni ai corsi.